Fondimpresa e Fonditalia

Fondimpresa

Come si aderisce a Fondimpresa?

Segnalando la scelta sulla denuncia aziendale mensile del flusso UNIEMENS, indicando la sigla di Fondimpresa "FIMA".

Quali sono i canali di finanziamento di Fondimpresa?

Conto Sistema: è il conto nazionale, con cui Fondimpresa finanzia bandi periodici e tematici, generalmente di difficile accesso.
Conto Formazione Aziendale: si tratta del conto individuale di ciascuna azienda aderente. Solo l'azienda può utilizzare le risorse accantonate (circa 40/50 Euro all'anno a persona) per fare formazione ai propri dipendentiI
Avvisi con Contributo Aggiuntivo (dedicati esclusivamente alle PMI): questi avvisi permettono di integrare le somme accumulate sul Conto Formazione con le risorse derivanti dal Conto di Sistema.

Quali corsi è possibile finanziare?

Tutti i corsi, anche quelli obbligatori (es. sicurezza…), purché condivisi dalle Rappresentanze Sindacali (interne, se presenti, o territoriali).

Fonditalia

Come si aderisce a Fonditalia?

Basta segnalare la scelta sulla denuncia aziendale mensile del flusso UNIEMENS, indicando la sigla di Fonditalia "FEMI".

Quali sono i canali di finanziamento di Fonditalia?

Il Conto di Rete Le imprese piccole, medie e grandi, aggregandosi secondo una logica di rete,  possono scegliere di far confluire il loro gettito in un unico Conto di Rete, delegando il Titolare del Conto di Rete (TCR) per le attività di rappresentanza e l'analisi dei fabbisogni formativi trasversale alle imprese. Le imprese aderenti al Conto di Rete possono presentare Progetti formativi per il tramite di Enti Attuatori (EA) secondo le tempistiche e le procedure indicate nei singoli Avvisi FEMI, periodicamente pubblicati, e sono soggette alla normativa sugli Aiuti di Stato, come disciplinato dalle Linee Guida Anpal del 10 aprile 2018.
Conto Formativo Aziendale Le imprese medio – grandi con più di 49 dipendenti possono scegliere di far confluire il loro gettito in un Conto Formativo monoaziendale. Tali risorse, sono assegnate da FondItalia alle imprese titolari del Conto in maniera diretta e non competitiva, secondo le tempistiche e le procedure indicate nelle Linee guida per il finanziamento dei Progetti formativi a valere sui Conti Formativi monoaziendali, periodicamente pubblicate. Tali risorse non sono soggette alla normativa sugli Aiuti di Stato, ai sensi della Circolare del MdL n. 0010235 del 12 giugno 2009.

Come si entra nel conto di rete gestito da SAEF?

Successivamente all'adesione, per essere agganciato al nostro conto aggregato, il cliente dovrà sottoscrivere il modello 4/1 (a firma del Rappresentante Legale), con cui ci conferisce mandato ad utilizzare i suoi accantonamenti per programmare corsi gratuiti.

Come funziona la formazione?

Grazie alle risorse confluite nel conto aggregato su Fonditalia, il gestore del conto (SAEF) organizza corsi di formazione (obbligatori e/o facoltativi) a cui possono attingere, in forma gratuita, soltanto le aziende aderenti. Tutti i costi di docenza, materiale didattico, affitto aule, tutoraggio, ecc. sono a carico del gestore del conto (SAEF) che viene rimborsato dal Fondo; i clienti destinatari dei corsi non sostengono alcuna spesa.

Quale è il vantaggio del conto di rete?

L'unione fa la forza! Il concetto è che tante imprese piccole, che individualmente accantonerebbero un ammontare limitato di versamenti, aggregandosi possono disporre di un budget cospicuo.

Quali corsi si possono effettuare gratis col conto aggregato Fonditalia?

Tutti! Tramite il conto aggregato l'Ente Gestore (SAEF) può proporre sia corsi interaziendali, sia corsi aziendali (con almeno 6 pp.)

Potrebbero interessarti

Misure SIMEST
Corsi sicurezza
Apprendistato facile
Scacciapensieri

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei