Incentivi per riduzione consumi energetici e fotovoltaico

Richiedi informazioni

D.g.r. Lomb. 4650/2021 e ss.mm.ii.

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese.

Obiettivo: efficientamento energetico degli impianti produttivi delle Piccole e Medie Imprese e copertura, totale o parziale, del fabbisogno energetico delle loro sedi produttive mediante impianti fotovoltaici da destinare alla produzione energetica per il solo autoconsumo.

Dotazione finanziaria: 10.000.000,00 euro.

Beneficiarie sono le PMI, anche energivore, che - alla data di presentazione della domanda: 

  • abbiano la partita IVA registrata nelle sezioni del codice ATECO B (Estrazione di minerali da cave e miniere) o C (Attività manifatturiere) come attività prevalente;
  • siano regolarmente costituite da almeno tre anni ed iscritte nel Registro delle imprese alla data in cui è presentata la domanda;
  • abbiano la sede operativa per cui viene chiesto il contributo in Lombardia;
  • siano titolari di diritto di proprietà o diverso diritto reale o di godimento rispetto alla sede produttiva.

Interventi ammissibili.

  • Linea 1: interventi di modifica, sostituzione o integrazione degli impianti produttivi che consentano di migliorare la prestazione energetica del sito produttivo, calcolata in base ai consumi (termici ed elettrici) della produzione degli ultimi 3 anni solari; investimento minimo: euro 80.000,00; riduzione dell’indice di prestazione energetica: almeno del 7%;
  • linea 2: installazione di impianti fotovoltaici con potenza di picco fino a 1 MW sulle coperture delle sedi produttive e delle relative pertinenze, con possibile integrazione di sistemi di accumulo per il fabbisogno dell’impresa.

Per entrambe le linee, è necessario che l’impresa abbia realizzato la diagnosi energetica della sede produttiva per cui presenta la domanda non prima di 12 mesi dalla data di apertura del bando, relativa alla finestra temporale per la quale si inoltra la domanda.

Gli interventi dovranno essere realizzati e collaudati e rendicontati entro 15 mesi dalla comunicazione di assegnazione del contributo.

Spese ammissibili (sostenute a decorrere dalla comunicazione di assegnazione del contributo).

Linea 1:

  • consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo (max. 10% del totale spese per l'intervento);
  • fornitura ed installazione dei dispositivi e degli impianti che consentono di ridurre l'indice di prestazione energetica;
  • acquisto ed installazione di sistemi di controllo e di monitoraggio dei consumi;
  • oneri per la sicurezza.

Linea 2:

  • consulenza, progettazione, direzione lavori e collaudo dell’impianto fotovoltaico e dell’eventuale impianto per l’accumulo dell’energia prodotta da quest’ultimo, nel limite del 10% del totale delle spese;
  • fornitura ed installazione degli impianti fotovoltaici e degli eventuali impianti di accumulo (limite max. euro 2.000,00/kW);
  • sistemi combinati di Inverter con batterie;
  • allacciamento alla rete dell’energia elettrica;
  • oneri per la sicurezza.

Caratteristiche dell'agevolazione. Contributo a fondo perduto, come segue:

  • linea 1 e 2: 50% dei costi per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi, nel limite del 10% del totale dei costi;
  • linea 1: 40% delle spese ammissibili per interventi di efficientamento energetico;
  • linea 2: 30% delle spese ammissibili per installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da fonti rinnovabili, con possibile integrazione di sistemi di accumulo.

Per ciascuna linea, il contributo per gli investimenti non potrà superare l’importo massimo di euro 400.000,00 al netto del contributo relativo alle spese per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi. La stessa impresa potrà chiedere il contributo per ciascuna linea di intervento, con due domande distinte.

Regime di aiuto: Reg. UE 651/2014.

Istruttoria: valutativa a graduatoria.

Termini di presentazione delle domande:

Linea 1

  • la prima finestra è aperta dalle ore 10:00 del 15/11/2021 fino alle ore 16:00 del 15/12/2021;
  • la seconda finestra è aperta dalle ore 10.00 del 03/01/2022 fino alle ore 16:00 del 31/01/2022.

Linea 2

  • la prima finestra è aperta dalle ore 10:00 del 18/10/2021 fino alle ore 16:00 del 29/10/2021;
  • la seconda finestra è aperta dalle ore 10.00 del 15/11/2021 fino alle ore 16:00 del 30/11/2021.

[lombardia] [efficienza] [efficientamento energetico] [ambiente] [rinnovabili] [ecosostenibilità]

Riferimento di legge: D.g.r. Lomb. 4650/2021 e ss.mm.ii.Scadenza: 31-01-2022Documenti allegati (registrati per vederli): 2010_Normativa_B.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001audit energeticoinnex hubquestiobaqfondo professionifondazione brescia musei