Sicurezza sul lavoro: le sanzioni

Sicurezza sul lavoro: le sanzioni
Adeguamento Compliance

D.Lgs 81/08

Ecco le principali sanzioni per chi non rispetta il D.Lgs. 81/08:

  • Mancata effettuazione della Valutazione dei Rischi:
    • Arresto da 3 a 6 mesi
    • Ammenda da €2.740,00 a €7,014,40
  • Mancata effettuazione della Valutazione dei Rischi(aziende alto rischio - art. 31comma 6 ; cantieri temporanei o mobili):
    • Arresto da 4 a 8 mesi
  • Mancata predisposizione del DVR o documento non conforme (mancata identificazione delle misure di prevenzione e protezione, dei DPI, del programma di miglioramento, delle procedure attuative, consultazione RLS, aggiornamento):
    • Ammenda da €2.192,00 a €4.384,00
  • DVR non conforme (mancata specifica dei criteri adottati per la valutazione, e individuazione delle mansioni):
    • Ammenda da €1.096,00 a €2.196,00
  • Mancata consegna dei tesserini di riconoscimento:
    • Ammenda da €109,60 a €548,00
  • Mancata esibizione dei tesserini di riconoscimento:
    • Ammenda da €54,80 a €328,80
  • Mancata nomina del RSPP:
  • Arresto da 3 a 6 mesi
  • Ammenda da €2.740,00 a €7,014,40
  • Mancata informazione e formazione RLS:
    • Arresto da 2 a 4 mesi
    • Ammenda da €1.315,20 a €5.699,20
  • Mancata designazione degli addetti alle misure di pronto soccorso, prevenzione incendi e gestione delle emergenze:
    • Arresto da 2 a 4 mesi
    • Ammenda da €1.096,00 a €4.932,00
  • Mancata nomina del Medico competente:
    • Arresto da 2 a 4 mesi
    • Ammenda da €1.644,00 a €6.576,00
  • Mancata Sorveglianza sanitaria dei lavoratori finalizzata all'ottenimento dell'idoneità alla mansione:
    • Ammenda da €2.192,00 a €4.384,00
  • Mancata informazione e formazione dei lavoratori:
    • Arresto da 2 a 4 mesi
    • Ammenda da €1.315,20 a €5.699,20
  • Mancata fornitura ai lavoratori dei necessari DPI:
    • Arresto da 2 a 4 mesi
    • Ammenda da €1.644,00 a €6.576,00

Aggiornato a maggio 2017

Torna agli adeguamenti

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016