Piani di autocontrollo (HACCP)

Sono soggette a redazione del Manuale di Autocontrollo (HACCP) tutte le attività che detengono, manipolano, vendono, producono alimenti. Il Manuale di Autocontrollo deve essere redatto all'avvio dell'attività e immediatamente rielaborato, in occasione di modifiche nell'attività aziendale, nei prodotti utilizzati, e nelle attrezzature.

Secondo il D.lgs 193/2007 e regolamento CE 852/2004 art. 5, il responsabile dell'attività, attraverso il Manuale di Autocontrollo, si impegna a garantire l'igiene in tutte le fasi del processo produttivo la cui mancanza risulta sanzionabile.
Lo scopo del Manuale è quello di illustrare in modo sistematico e quanto più possibile compiuto le linee guida, le nozioni di base, e gli accorgimenti metodologici per garantire la sicurezza alimentare dei propri utenti.

Per effettuare una corretta redazione del Manuale di Autocontrollo effettuiamo il seguente servizio:

  • sopralluogo presso l'ambiente di lavoro;
  • analisi dei pericoli;
  • identificazione dei punti critici;
  • valutazione formazione pregressa;
  • indicazione delle eventuali criticità rilevate e delle modalità per la messa a norma;
  • raccolta dati;
  • stesura del Manuale di autocontrollo (HACCP);
  • consegna del Manuale e relativa formazione per il corretto utilizzo.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Contattaci
iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro