Privacy: nel 2017 ben 1000 contestazioni in più dell’anno precedente

Ammontano a 13.3 milioni di euro le sanzioni notificate nel 2017 a causa di violazioni dei regolamenti sulla privacy.

Significa che si è assistito ad un incremento di 3.8 milioni di euro rispetto all’anno precedente. Tutte queste sanzioni sono frutto di ispezioni del Garante per la privacy, l’organismo che in Italia sovrintende la corretta gestione della tematica.

Se da un lato queste ispezioni hanno comportato un aumento del 300 per cento delle sanzioni, con oltre 1000 procedimenti in più, dall’altro sono diminuite le segnalazioni all’autorità giudiziaria rispetto all’anno precedente. Per 800 mila professionisti è scattato il blocco dell’uso del PC deciso da Garante (a causa del non corretto invio di messaggi promozionali per aver acquisito gli indirizzi in maniera non lecita).

Nell’occhio del Garante anche la richiesta di accesso civico, ovvero quello strumento che permette di conoscere i documenti custoditi dagli uffici pubblici: a fronte della contrarietà della pubblica amministrazione locale a questo tipo di procedura, il Garante ha confermato l’impossibilità all’utilizzo, venendo sostanzialmente incontro al parere della P.A.

(Fonte: Sole 24 Ore)

Data di pubblicazione: 13/03/2018

Torna alle news

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016