Corso RSPP

L'RSPP, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, è la figura che si occupa di sicurezza e prevenzione dei lavoratori, delle attività che essi svolgono in azienda e dei rischi legati alla salute. Questo ruolo è obbligatorio per ogni azienda in cui sia presente almeno un lavoratore dipendente.
I requisiti minimi per ricoprire questo incarico sono stabiliti dall'articolo 2 del decreto legislativo 81/2008: «persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori».

L’RSPP svolge tutte le funzioni finalizzate a garantire sicurezza, prevenzione e protezione dei lavoratori impegnati in azienda. I compiti che assolve sono:

  • Redigere una descrizione completa ed esaustiva della struttura e degli impianti aziendali, valutando i rischi associati all’ambiente di lavoro
  • Collaborare col datore di lavoro, il medico competente e il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) alla redazione del documento di valutazione dei rischi
  • Valutare i rischi specifici e presentare un piano di sicurezza in conformità alle normative d’igiene e sicurezza sul lavoro
  • Aggiornare le misure di prevenzione
  • Selezionare i dispositivi di protezione individuale (DPI) e le attrezzature per il lavoro
  • Coordinare i servizi antincendio e primo soccorso
  • Informare i lavoratori in merito ai rischi e alle misure di sicurezza
  • Occuparsi della formazione, presentando i piani formativi per l’istruzione e l’addestramento del personale

Il legislatore ha posto enorme valore alla formazione che il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione deve possedere: stiamo parlando tanto d’istruzione scolastica (diploma di scuola media superiore) quanto di partecipazione al corso RSPP specifico per  il settore di appartenenza.
I corsi RSPP vengono suddivisi in moduli: il modulo A illustra i concetti basilari per la prevenzione e la sicurezza in azienda, il modulo B tratta dei rischi specifici del settore di appartenenza (secondo la tabella ATECO), il modulo C espone i rischi di natura psico-sociale, il ruolo chiave dell’informazione e della comunicazione.

L’RSPP può coincidere col datore di lavoro, essere un dipendente oppure un soggetto esterno all’azienda. Il servizio RSPP esterno permette di delegare i compiti della prevenzione, gestione e regolamentazione sicurezza ad una società di terze parti che, tra le numerose attività, si dovrà occupare di:

  • Gestione delle visite ispettive
  • Audit interni informativi sulla sicurezza e la prevenzione
  • Coordinamento dell’intero servizio di prevenzione e sicurezza interna

La responsabilità dell’RSPP sta nell’elaborare, attuare e far rispettare le direttive e i piani di prevenzione e sicurezza interni all’azienda. Nel caso in cui accada un infortunio imputabile a consulenza errata oppure superficialità nelle fasi di valutazione, egli risponderà sia civilmente sia penalmente.

Proprio per questi motivi da ormai 10 anni SAEF si impegna costantemente affinché ciascun corso RSPP erogato risulti il più chiaro e completo possibile. Siamo fermamente convinti che, per rendere il lavoro sempre più sicuro, sia necessaria una formazione generale e specifica di qualità!

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro