Corso antincendio rischio medio

Corso antincendio rischio medio
Corso di formazione Compliance

OBIETTIVI

Consentire alle aziende a medio rischio di incendio di ottemperare all'obbligo di formazione degli addetti antincendio come imposto dal D.Lgs.81/2008. I contenuti del corso rispecchiano completamente quanto previsto dal DM 10/03/98 allegato IX.

DESTINATARI

Tutti i datori di lavoro e tutti i lavoratori che sono stati designati addetto all'emergenza antincendio in azienda. Verrà rilasciato l'attestato di partecipazione ai partecipanti che avranno maturato una frequenza completa di 8 ore.

CONTENUTI

Introduzione al D.Lgs. 81/2008 per l'antincendio

L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI:

  • principi sulla combustione e l'incendio
  • le sostanze estinguenti
  • triangolo della combustione
  • le principali cause di un incendio
  • rischi alle persone in caso di incendio
  • principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi

PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO:

  • le principali misure di protezione contro gli incendi
  • vie di esodo
  • procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme
  • procedure per l'evacuazione
  • rapporti con i vigili del fuoco
  • attrezzature ed impianti di estinzione
  • segnaletica di sicurezza
  • illuminazione di emergenza

ESERCITAZIONI PRATICHE:

  • prova di spegnimento dell’incendio con estintori a Polvere a CO2

SEDI

I corsi vengono organizzati presso le sedi SAEF di Brescia o di Palazzolo oppure, a richiesta, presso la sede del cliente.

Riepilogo

ID corso: 7475Area tematica: SicurezzaErogazione: In presenza (Aula)Tipologia: Interaziendale e/o AziendaleDurata: 8 oreReferente: Michela BelottiDestinatari: Addetti antincendio medio rischioSede: PALAZZOLO, via Cortevazzo 2Inizio: 19-03-2018Fine: 19-03-2018Periodo: lunedì 19 marzo 2018Orari: Dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00

Torna ai corsi di formazione

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016