Contributi per il commercio ("Storevolution")

Agevolazione Growing
Richiedi informazioni

D.g.r. Lomb. 7444/2017

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Contributo fino al 60% con un massimo di euro 60.000,00.

Possono presentare domanda di contributo le MPMI commerciali al dettaglio in sede fissa (Ateco primario G47), in forma singola o aggregata.

Le imprese devono essere attive e iscritte al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia. I partenariati devono prevedere la partecipazione di almeno 6 MPMI. Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di contributo per un solo punto vendita. Sono previste limitazioni relative agli esercizi che detengono a qualsiasi titolo apparecchi per il gioco d’azzardo lecito.

Il valore minimo degli investimenti deve essere pari ad euro 10.000,00 per le domande presentate in forma singola, e ad euro 20.000,00 per le domande in forma aggregata. Gli interventi devono essere realizzati unicamente presso il punto vendita ubicato in Lombardia. In presenza di più unità locali ubicate in Lombardia, l’impresa dovrà sceglierne una sola.

E' ammissibile l'acquisto di soluzioni e sistemi digitali per:

  • organizzazione del back-end ossia dei processi di interazione retailer-fornitori o processi interni del retailer; a titolo di esempio: sistemi per la fatturazione elettronica, sistemi di monitoraggio del punto vendita, sistemi di tracciamento dei prodotti;
  • sviluppo di servizi di front-end e customer experience nel punto vendita, ad esempio: sistemi di pagamento innovativi, totem e touchpoint, vetrine intelligenti;
  • omnicanalità con integrazione con la dimensione del retail online, ad esempio: sviluppo di canali digitali per supportare le fasi di pre e post-vendita;
  • sostituzione di arredi, ma solo nel caso di rifacimento completo del punto vendita e in abbinamento ad uno degli interventi 1, 2 o 3.

Sono ammissibili i seguenti costi:

a) arredi (solo nel caso di ristrutturazioni totali) nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili;

b) opere edili-murarie e impiantistiche (solo nel caso di ristrutturazione totale);

c) software, macchinari, attrezzature e hardware;

d) licenze software, canoni, utenze;

e) servizi di consulenza nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere b, c, d;

f) servizi di formazione nel limite del 20% delle spese di cui alle lettere c, d;

La somma delle spese di cui ai punti a) e b) non può superare il 50% del costo totale del progetto. Le spese devono essere fatturate e quietanzate dal 01/12/2017 ed entro e non oltre 15 mesi dalla pubblicazione del decreto di concessione. Non sono ammissibili progetti a valere solo sulle spese di cui ai punti d, e, f.

Termini di presentazione: dal 10/09/2018 al 08/10/2018.

Riferimento di legge: D.g.r. Lomb. 7444/2017Scadenza: 08-10-2018Documenti allegati (registrati per vederli): Info D.g.r. Lomb. 7444_2017 storevolution_vv.zip 1452_Storevolution.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro