Sisma Bonus 2018

Agevolazione Growing
Richiedi informazioni

L. 232/2016 art. 1 commi 2 e 3

Agevolarating:

Fondi disponibliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Detrazione di imposta fino all'85%.

 

Possono beneficiare della detrazione:

Tutti i cittadini che eseguono interventi di adeguamento sismico sull'abitazione, sia essa adibita ad abitazione principale che a seconda casa.
Possono inoltre beneficiare della detrazione:

  • istituti autonomi per le case popolari (comunque denominati);
  • enti aventi le stesse finalità sociali dei predetti istituti, istituiti nella forma di società che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di in house providing e che siano costituiti e operanti alla data del 31/12/2013, per interventi realizzati su immobili, di loro proprietà ovvero gestiti per conto dei comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica;
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci.
  • I lavori devono essere effettuati tra il 01/01/2017 ed il 31/12/2021;
  • gli immobili oggetto di intervento e detrazione, devono essere ubicati nelle zone 1, 2 e 3 di cui all’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri 3274 del 20/03/2003;
  • possono essere comprese anche le spese effettuate per la classificazione e verifica sismica degli immobili.

Interventi ammessi e relative detrazioni:

Adozione di misure antisismiche su edifici:

  • detrazione di imposta del 50% della spesa sostenuta per l’adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1, 2 e 3);
  • detrazione di imposta del 70% della spesa sostenuta, se dalla realizzazione degli interventi deriva una riduzione del rischio sismico che determina il passaggio a una classe di rischio inferiore;
  • detrazione di imposta dell’80% della spesa sostenuta se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori.

La detrazione va calcolata su un importo complessivo di euro 96.000,00 per unità immobiliare per ciascun anno ed è fruibile in cinque rate annuali di pari importo.

Adozione di misure antisismiche su parti comuni di edifici condominiali (interventi finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica):

  • detrazione di imposta dell’80% se i lavori determinano il passaggio a 1 classe di rischio inferiore;
  • detrazione di imposta dell’85% se gli interventi determinano il passaggio a 2 classi di rischio inferiori;

La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo e si applica su un ammontare delle spese non superiore a euro 136.000,00 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari di ciascun edificio.

Termini di presentazione: entro la presentazione della dichiarazione dei redditi.

Riferimento di legge: L. 232/2016 art. 1 commi 2 e 3Scadenza: 31-12-2021Note scadenza: Domanda entro dichiarazione redditiDocumenti allegati (registrati per vederli): Info L. 232_2016, art. 1, commi 2 e 3 sisma bonus.zip 1479_Ristrutturazione antisismica.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro