Agevolazione Growing

Fondo Nazionale per l'efficienza energetica

D.I. 22/12/2017

Agevolarating:

Fondi disponibliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Finanziamento agevolato fino al 70% dei costi ammissibili, e garanzia su singole operazioni di finanziamento.

Beneficiari: imprese di tutti i settori, in forma singola, aggregata o associata, escluse quelle previste dal Regolamento GBER e dal Regolamento de Minimis.

Le imprese devono:

  • essere iscritte dal almeno 2 anni al registro delle imprese;
  • provvedere a tenere contabilità separata di tutte le spese relative alla richiesta di agevolazione del bando (anche aprendo un conto corrente separato);
  • non trovarsi in difficoltà così com’è individuato nel Regolamento GBER;
  • se l’impresa è una ESCO deve aver ottenuto la certificazione UNI 11352.

Interventi ammissibili:

  • Progetti d’investimento per interventi di efficienza energetica:
  1. interventi di miglioramento dei processi e dei servizi, inclusi interventi sugli edifici dove avviene l’attività economica;
  2. installazione o potenziamento di reti di teleriscaldamento efficienti.
  • contributi concessi alle ESCO a fronte di progetti d’investimento per interventi di efficientamento per la P.A.:
  1. miglioramento dell' efficienza di servizi e/o infrastrutture pubbliche, compresa l'illuminazione pubblica;
  2. miglioramento dell'efficienza dell'edilizia residenziale, con particolare riguardo all’edilizia popolare;
  3. miglioramento dell'efficienza di edifici di proprietà della pubblica amministrazione.

Entità delll'agevolazione: 

  1. garanzia su singole operazioni di finanziamento;   
  2. finanziamento agevolato per gli investimenti, di importo non superiore al 70% dei costi agevolabili, a un tasso fisso pari a 0,25% e della durata massima di dieci anni, oltre a un periodo di utilizzo e preammortamento commisurato alla durata dello specifico progetto facente parte del programma di sviluppo e, comunque, non superiore a tre anni. Le due agevolazioni possono essere concesse singolarmente, o essere cumulate. In ogni caso l'impresa beneficiaria deve apportare un contributo finanziario non inferiore al 15% del costo del progetto.

L’agevolazione prevista è cumulabile con altre agevolazioni contributive o finanziarie previste da altre norme comunitarie, nazionali e regionali ed è cumulabile con i Certificati Bianchi.

Termini di presentazione delle domande: di prossima pubblicazione.

Riepilogo

Riferimento di legge: D.I. 22/12/2017Note scadenza: Termini di prossima pubblicazioneDocumenti allegati (registrati per vederli): 1551_Fondo nazionale risparmio energetico.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionalequestioQuestio 2016