Cultura contro la violenza sulle donne - seconda fase

Agevolazione Growing
Richiedi informazioni

L.R. Lomb. 11/2012 art. 2

Agevolarating:

Fondi disponibiliModulisticaEntità agevolazioniProcedura

Si tratta di un programma regionale articolato in due fasi finalizzato alla concessione di contributi alle università lombarde per la sperimentazione di percorsi formativi e curriculari in materia di prevenzione e contrasto della violenza maschile contro le donne. Il programma prevede la stipula di accordi di collaborazione con le università statali o con le università non statali.

Beneficiari: università i cui piani di azioni progettuali di massima presentati nella prima fase sono stati ammessi formalmente alla seconda. Destinatari finali sono il personale docente e le studentesse e gli studenti interessati dai percorsi e dagli interventi curriculari delle università beneficiarie.

Il contributo massimo concedibile per ciascun progetto ammesso alla seconda fase, è stato definito nell’allegato A) al decreto 11949 del 10/08/2018.

Interventi ammissibili:

  • tipologia A: moduli formativi curriculari, per cui sono riconosciuti crediti formativi universitari, all’interno di percorsi universitari volti a fornire specifiche conoscenze e competenze sul tema della violenza contro le donne, rivolti a studenti/esse che nell’ambito dell’esercizio della loro futura professione entreranno in contatto con le donne vittime di violenza;
  • tipologia B: attività formative di aggiornamento/approfondimento e seminari specifici in materia di contrasto alla violenza di genere, rivolti a docenti che nell’esercizio delle proprie funzioni intendano promuovere l’inserimento delle tematiche oggetto del programma regionale nella propria didattica.

Le Università ammesse alla seconda fase presenteranno alla Regione il progetto definitivo che, a seguito della condivisione, sarà oggetto di accordi di collaborazione, i quali disciplineranno i rapporti tra Regione e università in relazione ai contenuti di ciascun progetto approvato.

Spese ammissibili:

  • attività di coordinamento e tutoraggio per un massimo del 15% del contributo concesso;
  • acquisizione di competenze specifiche per le attività formative nonché di relatori/trici ed esperte/i;
  • spese generali per l’acquisizione e produzione di materiale didattico, nonché per il rimborso di spese di viaggio e di accoglienza di formatori/trici, relatori/trici, esperte/i;
  • spese di traduzione e interpretariato.

Le spese possono essere sostenute a partire dalla data di approvazione del decreto di concessione del contributo. I progetti devono essere conclusi entro il 30/11/2019.

Termini di presentazione delle domande: entro il 15/10/2018.

Riferimento di legge: L.R. Lomb. 11/2012 art. 2Scadenza: 15-10-2018Documenti allegati (registrati per vederli): 1607_Reti antiviolenza donne.zip

Torna alle agevolazioni

iso 9001World Certification Services Ltd - ISO 9001fondo professioniFondo Paritetico Interprofessionale NazionaleL'avviso 02/18 finanzia la partecipazione ad attività formative a catalogo accreditate per un importo complessivo di € 1.000.000,00 (unmilione/00). Ogni Studio/Azienda può partecipare a più di un’attività formativa individuale a catalogo, per un contributo pari all’ 80% dell’imponibile I.V.A. di ogni singola iniziativa, fino ad un valore complessivo massimo di € 1.500,00 (millecinquecento/00) di contributo.questioQuestio 2016baqBollino blu per le imprese che fanno alternanza scuola lavoro